SHAB/Handelsregister-Meldungen vom 07.12.1994 – Kanton Tessin

    • Ticino (15318) Il Pretore del Distretto di Lugano, sezione 5, comunica che, con decisione 18 novembre 1994, ha concesso una moratoria di quattro mesi a scopo di concordato alla Falegnameria Bernaschina SA, Taverne. Quale commissario del concordato è stato nominato Giorgio Romano, c/o La Difesa C. SA, via Maggio 13, 6901 Lugano. 6900 Lugano, 30 novembre 1994 Il Pretore: Avv. Patrizia Zarro

    • Ticino (15290) Fallita: Gobbi Fosco SA, Piotta di Quinto. Decreto di apertura del fallimento: 12 ottobre 1994 della Pretura di Leventina. Termine per linsinuazione dei crediti: 2 dicembre 1994. Adunanza dei creditori: lunedì 12 dicembre 1994, alle ore 14.30, presso lAula penale, Palazzo Pretorio, Faido. 6760 Faido, 29 novembre 1994 Ufficio fallimenti di Leventina: f.to L. Nesti, suppl. uff.

    • Ticino (15422) Il Pretore di Bellinzona avverte che il giorno di mercoledì 14 dicembre 1994, ore 15.30, si terrà, nellaula solita delle udienze della Pretura di Bellinzona, in piazza Governo 2, ludienza per lomologazione del concordato proposto dalla ditta Lüscher + Co., Sementina. Alludienza i creditori potranno far valere eventuali opposizioni al concordato (art. 304 LEF). 6500 Bellinzona, 2 dicembre 1994 Il Pretore: Avv. Roberto Pedrazzoli

    • Ticino (15296) Fallito: Pandiscia Roberto, di Antonio, 1953, via S. Gottardo 41, Muralto; titolare della ditta individuale Panor di Pandiscia Roberto, Centro Montana, 6616 Losone. Date dei decreti di apertura e di sospensione: 11 agosto 1994 e 29 novembre 1994 del Pretore di Locarno-Città. La procedura di liquidazione sarà ritenuta definitivamente chiusa per mancanza di attivo se nessun creditore ne chiederà la continuazione entro dieci giorni dalla presente pubblicazione, anticipando limporto di fr. 3000.- a garanzia delle spese. Lufficio si riserva di chiedere ulteriori anticipi se limporto richiesto risultasse insufficiente. 6600 Locarno, 30 novembre 1994 Ufficio fallimenti di Locarno: G.F. Cavalli, uff.

    • Ticino (15322) Il Pretore del Distretto di Lugano, sezione 5, rende noto che con decisione 16 novembre 1994, intimata in stessa data, non ha omologato il concordato proposto ai propri creditori dalla Panetteria Pasticceria Ceresio SA, Melide, con istanza del 2 maggio 1994 non essendosi verificati i presupposti di cui allart. 305 LEF. 6900 Lugano, 30 novembre 1994 Il Pretore: Avv. Patrizia Zarro

    • Ticino (15298) Fallito: Rotonda Augusto, fu Angelo, 15 agosto 1935, via Borromini 1, 6830 Chiasso, titolare della ditta individuale Kaba-Fi Crediti di Rotonda Augusto, via Borromini 1, 6830 Chiasso. Data dei decreti di apertura di fallimento e sospensione della procedura: 3 novembre 1994 e 16 novembre 1994 della Pretura della giurisdizione di Mendrisio-sud. La procedura si riterrà definitivamente chiusa per mancanza di attivo qualora nessuno dei creditori chieda, a questo ufficio, la continuazione, entro il termine di dieci giorni da questa pubblicazione, anticipando fr. 3000.- a garanzia delle tasse e spese. Nel caso in cui le tasse e spese fossero superiori a detto importo, lufficio si riserva la facoltà di chiederne il pagamento (RU 64 III 38). I debitori della fallita e tutti coloro che detengono beni di proprietà della stessa, a qualunque titolo, sono tenuti, senza pregiudizio dei loro diritti, ad annuciarsi a questo ufficio, entro il termine del 17 dicembre 1994, sotto comminatoria delle pene previste dalla legge, in particolare dellArt. 324 CPS. 6850 Mendrisio, 30 novembre 1994 Ufficio fallimenti di Mendrisio: A. Caimi, uff.

    • Ticino (15299) Fallita: Vebeco SA, corso San Gottardo 9, 6830 Chiasso. Date dei decreti di apertura di fallimento e sospensione della procedura: 7 novembre 1994 e 16 novembre 1994 della Pretura della giurisdizione di Mendrisio-sud. La procedura si riterrà definitivamente chiusa per mancanza di attivo qualora nessuno dei creditori chieda, a questo ufficio, la continuazione, entro il termine di dieci giorni da questa pubblicazione, anticipando fr. 3000.- a garanzia delle tasse e spese. Nel caso in cui le tasse e spese fossero superiori a detto importo, lufficio si riserva la facoltà di chiederne il pagamento (RU 64 III 38). I debitori della fallita e tutti coloro che detengono beni di proprietà della stessa, a qualunque titolo, sono tenuti, senza pregiudizio dei loro diritti, ad annuciarsi a questo ufficio, entro il termine del 17 dicembre 1994, sotto comminatoria delle pene previste dalla legge, in particolare dellArt. 324 CPS. 6850 Mendrisio, 30 novembre 1994 Ufficio fallimenti di Mendrisio: A. Caimi, uff.